lunedì 30 dicembre 2013

Zoolander è invecchiato



La faccia è davvero quella di Zoolander, la magnum a volte si riconosce, è invecchiato da allora ma continua a piacersi e lo fa notare, in certe inquadrature sembra meglio ora di 12 anni fa, interessante, vissuto, gli occhi incredibili persi dietro qualcosa che non si sa cos'è.

Fotografia magnifica, scorci di New York con colte citazioni cinematografiche, scenari della Groenlandia e dell'Islanda che potrebbero essere la Patagonia, l'Himalaya ormai immancabile, pare che andarci sia come scendere con la metro a Bovisa.

Ma soprattutto, lei: Shirley MacLaine, la dolce Irma anche se la preferisco Ouiser di Steel Magnolias o Doris di Postcards from the Edge, bellissima vecchia, con le braccia coperte di lentiggini da rossa autentica, ancora un fuoco che si avverte dietro l'età, le pieghe delle labbra, delle palpebre sugli occhi piccoli, pieni di stelle.

Sono uscito con un senso di soddisfazione ingiustificato ma tornerei a vederlo anche domani.

4 commenti:

  1. condivido pienamente la tua conclusione. non si tratta di un capolavoro che cambierà la storia del cinema ma non si può che rendere grazie a un film con la capacità di darti il senso di soddisfazione! Happy new year!

    RispondiElimina
  2. Ecco, sapevo che ne valeva la pena! Volevo vederlo ma ancora non sono andata al cinema... ora spero che sia ancora in programmazione.
    PS Buon anno :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy, auguri anche a te.

      Elimina