martedì 7 gennaio 2014

American Hustle



Per lei vale la pena di guardare tutto il film, anche quei 40, interminabili, minuti di troppo.

La Lawrence è bella, bella, bella e si merita tutti gli Oscar che le daranno, perché è anche brava, forse si vede che è troppo giovane per il ruolo datole ma cazzo...

Christian Bale è fenomenale ma quando non lo è? Che faccia l'uomo senza sonno, Batman o qualsiasi altro ruolo ti scappelli  e via.

Bradley Cooper è un po' fisso, bello ma imbalsamato e senz'altro non aiutato dal doppiaggio. Purtroppo la voce italiana fa troppo telefilm e come succede per Pannofino e prima ancora per il grande Ferruccio Amendola negli ultimi anni, seppur bravo, risulta stereotipato e non noti differenza tra un attore e l'altro.

La trama non la racconto tanto è inutile, sottolineo, al solito, l'eccessiva durata del film, nel quale non c'è quasi azione, solo grandi dialoghi, grandi e contorte spiegazioni sul perché e percome, ronfffff...


6 commenti:

  1. se ce la faccio me lo sparo stasera, in versione originale però!

    RispondiElimina
  2. Allora ti leggo di là! :)

    RispondiElimina
  3. Anch'io apprezzo particolarmente le doti recitative della Lawrence,poi è meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) difficile non apprezzarla.

      Elimina
  4. mica mi ha fatto impazzire... splendide le interpretazioni ma il film... il film... manca, manca qualcosa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il perché.
      Prendiamolo come un esercizio di stile per gli interpreti.

      Elimina